Etg - Paratie del lungolago di Como, bando in ritardo di un mese

Paratie del lungolago di Como, bando in ritardo di un mese. Il progetto esecutivo per il completamento delle opere di difesa dalle esondazioni attende ancora il bando di gara. Il termine ultimo era stato fissato da Regione Lombardia per la fine del mese di febbraio. Entro tale data il progetto, aggiornato con le osservazioni della Conferenza dei servizi, avrebbe dovuto essere sottoposto al vaglio della verifica tecnica in vista del lancio del bando. Al momento però tutto tace sull’eterna opera incompiuta di Como. Dopo la chiusura della Conferenza dei servizi a metà gennaio, secondo i tempi dettati dallo stesso assessore regionale agli Enti locali, Massimo Sertori, la fine di febbraio era stata indicata come scadenza per l’approvazione del progetto esecutivo.
I lavori, secondo cronoprogramma, ripartiranno nel mese di settembre 2019 per terminare entro aprile del 2022.

Paratie del lungolago di Como, bando in ritardo di un mese. Il progetto esecutivo per il completamento delle opere di difesa dalle esondazioni attende ancora il bando di gara. Il termine ultimo era stato fissato da Regione Lombardia per la fine del mese di febbraio. Entro tale data il progetto, aggiornato con le osservazioni della Conferenza dei servizi, avrebbe dovuto essere sottoposto al vaglio della verifica tecnica in vista del lancio del bando. Al momento però tutto tace sull’eterna opera incompiuta di Como. Dopo la chiusura della Conferenza dei servizi a metà gennaio, secondo i tempi dettati dallo stesso assessore regionale agli Enti locali, Massimo Sertori, la fine di febbraio era stata indicata come scadenza per l’approvazione del progetto esecutivo.
I lavori, secondo cronoprogramma, ripartiranno nel mese di settembre 2019 per terminare entro aprile del 2022.

Condividi